Saltear al contenido principal

Museo del Prado

Il Museo del Prado è la prima pinacoteca spagnola e, secondo molti esperti, del mondo. L’edificio fu costruito nella seconda metà del XVIII secolo e da quel momento ha messo insieme un totale di circa 8000 opere. Da Tiziano a Goya, da Raffaello a Velasquez, da Rubens a El Greco, il Prado raccoglie la storia dell’arte europea degli ultimi cinque secoli.

Museo Reina Sofía

Nato in ciò che resta di un ospedale settecentesco in uso fino al 1986, il Reina Sofia è il museo di Madrid che raccoglie l’arte dall’Ottocento ai giorni nostri e che può vantare la migliore collezione di arte moderna. Pur includendo opere di artisti stranieri, nel museo viene dato particolare risalto all’arte spagnola, con lavori di grandi come Dalì, Mirò e Picasso.

Museo de arte Thyssen-Bornemisza

Il Museo Thyssen-Bornemisza è una delle più amplie collezioni private di arte europea, messa insieme dal barone Hans Heinrich Thyssen-Bornemisza, marito di una ex Miss Spagna. Sono circa 800 le opere che dal 1992 sono esposte e conservate nel neoclassico Palacio de Villahermosa, e tutte assieme rappresentano un compendio di storia dell’arte che dai maestri del Medioevo arriva fino ai grandi del 900.

Palazzo Reale

Quando nel 1734 la fortezza araba che era ancora presente a Madrid fu distrutta da un incendio, Filippo V, primo re borbone, ne approfittò per far costruire un palazzo che potesse superare tutte le altre regge di Europa. Il risultato è un complesso di circa 2800 stanze, di cui solo una cinquantina aperta al pubblico, che conservano magnifici affreschi barocchi, mobili d’epoca e dipinti che raccontano la storia della dinastia reale.

Volver arriba